Progetto di ricerca e monitoraggio sul Lupo nella Provincia di Pistoia



Il Progetto Lupo in provincia di Pistoia fa parte di un più ampio progetto di ricerca sulla fauna,"Monitoraggio dei chirotteri, dell'avifauna nidificante e svernante e del lupo nella Provincia di Pistoia", finanziato dalla Regione Toscana tramite il P.R.A.F. (Piano Regionale Agricolo Forestale) 2012-2015. Il Progetto, iniziato nel 2014, ha come capofila la Provincia di Pistoia ed è portato avanti dai ricercatori della Società Cooperativa Castanea per quanto riguarda il lupo, del CRDP Padule di Fucecchio per quanto riguarda l'avifauna e della Società Cooperativa Itinerari per i chirotteri.Tra i cofinanziatori e partner abbiamo il CFS, la Provincia, i Consorzi Basso e Medio Valdarno, il Comune di Pistoia, Oasi Dynamo e moltissimi altri comuni provinciali.


Download
Relazione finale_lupo_2015.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.5 MB

Download
Progetto monitoraggio fauna 2015_senza Q
Documento Adobe Acrobat 644.8 KB

Download
Relazione finale_lupo_2014.pdf
Documento Adobe Acrobat 4.0 MB

Momenti del monitoraggio in Provincia di Pistoia                                                                    (Foto Francesca Ciuti e AAVV)



Il lupo è certamente la specie animale, a livello europeo e italiano, che più ha attratto l'interesse dell’uomo e ha da sempre ricevuto, sia in senso positivo che negativo, un’ attenzione particolare: riconosciuto come elemento fondamentale degli ecosistemi naturali (a partire da quelli appenninici caratterizzati da una forte presenza di ungulati), la cui conservazione implica un contributo fondamentale alla biodiversità; visto, dall'altro lato, come competitore per le risorse umane (selvaggina, animali domestici).

Il lupo è quindi ancora oggi una realtà di primo piano per tutto il territorio dell’Appennino Tosco-Emiliano e questo per molteplici aspetti. La sua presenza, gli avvistamenti sempre più frequenti, l’interazione con le attività antropiche, coinvolgono molti interessi che richiedono una crescente attenzione da parte di molti soggetti: non solo ricercatori, naturalisti e semplici appassionati ma anche amministratori, addetti alla vigilanza del territorio, associazioni di categoria.

Il tema principale del convegno sarà proprio quello del rapporto tra il predatore e l’uomo e delle reciproche interazioni, analizzati sotto vari punti di vista:

·         prevenzione danni
·         ibridazione
·         mass media e cattiva informazione
·         falsi miti e realtà
·         tolleranza verso la specie e gestione della human dimension
·         etica fotografica

·         esperienze di ricerca e recupero di individui feriti;

L’evento ha lo scopo di aumentare la comprensione dei tanti aspetti legati, direttamente o indirettamente, alla sua conservazione e di quelli legati alla gestione delle problematiche che la sua presenza porta sul territorio.

Nel 2014 in Provincia di Pistoia prende avvio, per la prima volta, un progetto di monitoraggio e ricerca su questa specie, finanziato dalla Regione Toscana tramite il P.R.A.F. e facente parte di un progetto più ampio che coinvolge anche avifauna e pipistrelli. Dopo due anni di studio il convegno sarà anche l’occasione per i ricercatori incaricati, di fare luce su alcuni aspetti riguardanti il ritorno del lupo nella nostra Provincia, la sua attuale presenza, il fenomeno dei frequenti avvistamenti in zone antropizzate.

Al convegno, aperto al pubblico, saranno presenti come relatori esponenti del mondo tecnico-scientifico impegnati nella ricerca su questa specie nelle Regioni Toscana ed Emilia Romagna, operatori economici  e appassionati che a vario titolo riporteranno la propria esperienza con il predatore.

Oltre al convegno verrà effettuato un laboratorio didattico per bambini che avrà come tema il lupo e la biodiversità e una mostra fotografica con scatti effettuati in Appennino Tosco Emiliano dai fotografi di Arabella’s Nature photo Club.

In occasione del convegno nella sala consiliare del Comune di Cutigliano verrà allestita la mostra fotografica "Naturalmente Appennino", interamente dedicata a Canis lupus italicus, il Lupo appenninico. Gli scatti, effettuati in Appennino tosco-emiliano,  sono dei fotografi di Arabella's Nature Photo Club.


Studio sull'incidenza del cinipide del castagno nel Comune di Marliana (PT)