Il magnetismo

Con i ragazzi di terza abbiamo fatto esperienze sul magnetismo giocando con le calamite.

Le calamite allo stato naturale sono costituite di magnetite ( ossido di ferro ), mentre quelle artificiali sono costituite da un insieme di minerali ( ferro, nichel e cobalto ), oppure possono essere ottenute magnetizzando corpi di acciaio o altre leghe.

Con delle calamite abbiamo sperimentato come agiscono  le  forze di attrazione tra poli differenti ( polo nord e polo sud ) e forze di repulsione tra poli uguali ( es. polo sud e polo sud ). Una serie di oggetti di metallo sono stati messi sul tavolo e abbiamo visto che solo alcuni di loro venivano attratti: la peculiarità delle calamite è infatti quella di attrarre a sé solo oggetti di ferro. Abbiamo visto che la magnetizzazione può avvenire in tre differenti modi, per strofinio, per contatto e per induzione. Ogni calamita esercita la sua attrazione in una limitata regione dello spazio detta campo magnetico.

Per sperimentare questo fenomeno è stata sparsa su un foglio della polvere di ferro, sotto al quale è stata messa, rivolta verso l’alto, una calamita a U. Il campo magnetico generato dalla calamita, agendo sulla polvere di ferro, ha fatto si che questa si disponesse sul foglio in modo tale da ricreare  una serie di linee disposte secondo una  precisa geometria.

Queste linee, dette linee di forza, vanno da un punto all’altro della calamita e hanno una forma e un andamento esattamente paragonabile alle linee di forza generate dal pianeta Terra che perlappunto vanno da polo a polo. La Terra su cui viviamo si comporta infatti come un gigantesco magnete naturale!

 

Scrivi commento

Commenti: 0